Casa e giardino

Acero giapponese - pianta, taglia e iberna


L'acero giapponese è una pianta ornamentale ornamentale e da giardino che attira l'attenzione di tutti con le sue bellissime foglie, soprattutto in autunno.

Il piccolo albero, che può anche essere piantato come un arbusto, è anche noto come acero di Thunberg o semplicemente come acero. In totale, sono note diverse centinaia di specie di acero giapponese (Acer japonicum), che offrono uno spettacolo di colori magnifici. In natura, questo genere di acero è molto diffuso, soprattutto in Giappone, il che spiega il nome dell'albero. Ma anche in Germania, la pianta può essere piantata in un vaso e messa in scena perfettamente in un giardino Zen, per esempio. Nel giardino o sulla terrazza, molti giardinieri per hobby in questo paese apprezzano l'acero come una vera festa per gli occhi, che tuttavia richiede una certa cura.

Presentazione dell'acero giapponese

In estate, l'acero giapponese ha un fogliame verde brillante. Solo in autunno la pianta brilla nei suoi colori abbaglianti, che ricordano la cosiddetta estate indiana. Dal rosso all'arancio al giallo, le foglie dell'acero giapponese colorano in molti toni vivaci. I fiori, che hanno calici viola e incantano lo spettatore con i loro petali rosa, sono altrettanto attraenti. In un giardino a tema giapponese, questa pianta diventa una vera attrazione. Soprattutto con rododendri o azalee, l'acero giapponese si comporta molto bene in giardino.

In questo paese, i giardinieri per hobby traggono vantaggio dal fatto che la pianta è sufficientemente invernale per i campi locali. Di quanto sole necessita l'albero dipende dalla varietà. Tuttavia, almeno una posizione parzialmente ombreggiata è un must. Non solo il contenitore ma anche il giardino è possibile, per cui l'albero di acero è compatibile con molti altri tipi di piante. È anche ipotizzabile una pianta solitaria iridescente. Il grazioso albero ornamentale può anche essere piantato facilmente, poiché l'albero ha un apparato radicale sciolto e ramificato con una piccola percentuale di radici fini.

Mentre l'albero assume una forma simile ad un arbusto, puoi assumere un'altezza di crescita piuttosto delicata. Tuttavia, ci sono anche varietà che possono raggiungere un'altezza fino a dieci metri. È quindi importante prestare attenzione a questo al momento dell'acquisto.

Quale posizione preferisce l'acero giapponese?

In termini di condizioni di localizzazione, l'acero giapponese è abbastanza facile da curare. Soprattutto, dovresti prestare attenzione a quale sottospecie dell'acero giapponese hai scelto e quali requisiti questo albero pone nella posizione perfetta. Dovresti assolutamente prendere in considerazione i seguenti suggerimenti quando scegli una posizione adatta:

  • un luogo con sole o ombra parziale per garantire la massima incidenza possibile della luce
  • A volte è necessaria la luce solare diretta per molte ore in modo che le foglie dell'acero giapponese possano brillare in pieno colore in autunno
  • ci sono anche alcune varietà che non tollerano il caldo diretto di mezzogiorno, altrimenti le loro foglie brucerebbero - quindi assicurati di scegliere una posizione ombreggiata
  • una posizione riparata in modo che i venti forti non possano danneggiare le foglie dell'acero
  • Evita troppe bozze
  • piace piantare vicino a uno specchio d'acqua (ad esempio vicino a uno stagno del giardino) perché l'acero giapponese ama l'umidità elevata

Il giusto substrato per l'acero giapponese

L'acero giapponese non si sente bene senza un substrato adatto. Un terreno estremamente permeabile e sciolto è un must. D'altra parte, se il terreno è troppo impermeabile, si può verificare un intasamento dannoso, che nel peggiore dei casi significa anche la fine della pianta. Un pavimento sempre moderatamente umido, tuttavia, è l'ideale. Si applica anche al substrato vegetale che dovrebbe avere un pH leggermente acido o neutro, se possibile. L'acero giapponese apprezza anche i pavimenti con le seguenti caratteristiche:

  • terreni argillosi, ricchi di humus, sabbiosi, relativamente nutrienti
  • È meglio mescolare terreni argillosi troppo impermeabili o pesanti con torba / sabbia
  • Mescolare il compost in foglie per ulteriori nutrienti
  • Il drenaggio è essenziale per la conservazione della benna
  • utilizzare un substrato di semina soprattutto per le piante da contenitore se l'acero giapponese deve essere piantato in un vaso
  • applicare inoltre uno strato di pacciame, che può contribuire all'umidità dell'aria preferita

Pianta l'acero giapponese

La piantagione di questo albero ornamentale può essere fatta senza troppi sforzi. Tuttavia, un foro di impianto sufficientemente grande è estremamente importante. Quando si pianta in un secchio, ciò significa che è necessario utilizzare un vaso sufficientemente grande. Altrimenti le radici dell'acero non possono diffondersi sufficientemente.

Prima di mettere l'albero nel secchio o nel terreno, è necessario preparare il substrato di semina come descritto sopra. È anche importante allentare il terreno - fino a una profondità di circa 50 centimetri. Questo passaggio è estremamente importante per migliorare sensibilmente la circolazione dell'aria e garantire quindi condizioni di impianto ancora migliori. Una posizione con una leggera collina è ideale anche durante la semina. In definitiva, ciò assicura che il drenaggio dell'acqua in eccesso funzioni sempre senza problemi.

Suggerimento:
Se la posizione era precedentemente interessata dal cosiddetto avvizzimento del Verticillium, è completamente inadatta per l'acero giapponese. Anche se hai sostituito il terreno in luoghi appropriati, il rischio di infezione da una malattia fungina fatale sarebbe ancora troppo grande. Ciò potrebbe significare rapidamente la fine improvvisa dell'acero giapponese.

Fertilizzare e innaffiare l'acero giapponese

❍ casting:

Le radici di questo albero ornamentale in particolare distinguono la pianta dall'acero locale. L'acero giapponese ha radici piatte. Ciò significa che relativamente molta acqua evapora vicino alla superficie. Mentre la carenza di acqua non è un grosso problema per le piante più vecchie, la situazione è diversa per i giovani aceri giapponesi.

Se hai appena piantato l'acero fresco nel giardino o in un secchio sulla terrazza, dovresti assicurarti un'irrigazione adeguata in ogni momento. Senza un'adeguata irrigazione, l'albero inizialmente delicato non può svilupparsi come desiderato. I seguenti suggerimenti e trucchi dovrebbero quindi essere considerati quando si innaffia questo albero:

  • Innaffia molto e spesso, soprattutto in estate
  • migliore acqua al mattino / sera quando è piuttosto fresco
  • Non innaffiare le foglie per evitare scottature

❍ Fertilizzare:

L'acero giapponese è meglio concimato in primavera. È possibile utilizzare un fertilizzante depot, che fornisce all'albero molti nutrienti preziosi tutto l'anno. In autunno dovresti usare la potassa di brevetto poiché questo aiuta l'ibernazione dell'albero.

Se hai piantato l'acero giapponese in un secchio, dovresti usare una strategia diversa durante la concimazione. In questo caso è importante utilizzare uno speciale fertilizzante a lenta cessione. Un grammo di questo fertilizzante dovrebbe essere usato per litro di substrato.

Moltiplica l'acero giapponese: ecco come viene fatto

Se non riesci a ottenere abbastanza del magnifico albero ornamentale, puoi moltiplicare l'acero giapponese in modo relativamente semplice ed economico. Ciò significa che altre aree del giardino o della terrazza possono essere abbellite con l'acero abbagliante. Il periodo ottimale per moltiplicare l'acero giapponese per talea è da maggio a giugno. Procedere come segue:

❶ Taglia le talee morbide che non sono ancora legnose dall'albero. Un leggero aspetto legnoso, d'altra parte, non dovrebbe essere un grosso problema.

❷ Ridurre il numero di foglie nelle talee in modo che meno acqua possa evaporare. Due o tre foglie sono assolutamente sufficienti. Taglia anche le punte dei germogli.

❸ Per far crescere le talee, utilizzare il granulato di lava, che è meglio avere una granulometria di circa un millimetro. Se fai affidamento su un ormone radicante, puoi anche contare su migliori opportunità di crescita. Un'atmosfera calda e umida è anche molto utile per lo sviluppo delle radici.

❹ Evitare la luce solare diretta quando si sceglie una posizione. Tuttavia, la posizione per le talee di acero giapponese dovrebbe essere ancora sufficientemente luminosa. Le correnti d'aria sono particolarmente dannose per le giovani piante di acero giapponesi e dovrebbero quindi essere evitate, anche se dovresti aerarle sufficientemente. È inoltre necessario evitare il ristagno d'acqua a tutti i costi. Tuttavia, il supporto deve essere sufficientemente umido.

Ci vogliono circa otto settimane prima che le prime radici si siano sviluppate.

L'acero giapponese deve essere tagliato?

La potatura dell'acero giapponese dovrebbe concentrarsi esclusivamente su germogli morti o malati. Perché una potatura completa avrebbe un impatto negativo sulla forma di crescita naturalmente attraente della pianta. La potatura ha senso solo se l'albero ornamentale ostacola altre piante. Non dimenticare i seguenti suggerimenti:

  • Taglia i germogli malati e i rami morti il ​​prima possibile
  • Un taglio per ragioni di spazio è meglio farlo a giugno o luglio - quindi accorcia solo un po 'i nuovi scatti in alto
  • Basta tagliare i germogli che si sono congelati a morte in inverno
  • non tagliare in inverno - le interfacce non possono curarsi altrimenti, in modo che le spore fungine abbiano un gioco più semplice

Come ibernare correttamente l'acero giapponese

La maggior parte delle varietà di acero giapponese, che sono disponibili in negozi specializzati in Germania, sono sufficientemente resistenti all'inverno. Se è una pianta piuttosto delicata, può danneggiare venti molto freddi. Un luogo riparato è quindi raccomandato per lo svernamento. Da agosto dovresti anche smettere di concimare con azoto. Altrimenti potrebbero esserci germogli insufficientemente maturi sulla pianta, che con un'alta probabilità non sopravviverebbero al prossimo inverno.

A parte la paglia come copertura sul pavimento, di solito non è necessaria alcuna protezione aggiuntiva invernale. Anche le fioriere dovrebbero essere coperte. Il polistirolo è l'ideale per questo. Ha anche senso posizionare i secchi su blocchi di legno isolanti per garantire un migliore isolamento dal troppo freddo. Con le piante in vaso, è anche estremamente importante che l'acqua scorra senza intoppi anche in inverno. Se le foglie sono già germogliate, dovresti proteggerle con un vello in caso di gelate tardive.

Parassiti e malattie in acero giapponese

Come già accennato, il Verticillium può causare danni considerevoli all'acero giapponese. È una grave malattia fungina da cui l'acero di solito non guarisce. L'acero giapponese, d'altra parte, è piuttosto robusto quando si tratta di altri parassiti o malattie. Se si sospetta un'infezione con l'avvizzimento del Verticillium, può essere confermato dai seguenti segni:

  • rami secchi
  • foglie molli e appassite

Sfortunatamente, finora non esiste un fungicida in grado di resistere al appassimento del Verticillium. È quindi tanto più importante assicurarsi che l'acero non sia interessato. Se ci sono solo alcuni rami che sono già malati, dovresti tagliarli immediatamente. Con un po 'di fortuna, questo può fermare la diffusione, ma sfortunatamente non è sempre così. In ogni caso, quindi pulire e disinfettare l'utensile da taglio per evitare ulteriori contaminazioni.


Video: Come si coltiva l'acero? Quali sono le sue caratteristiche? (Luglio 2021).