Piantine

Prendersi cura della bacca della neve - consigli su posizione, fertilizzante, potatura e svernamento


La bacca della neve è una pianta di facile manutenzione e poco impegnativa che non richiede molto lavoro da parte del giardiniere dilettante. Ma attenzione: qui non è del tutto privo di preoccupazioni.

La bacca della neve è abbastanza facile da curare

La bacca della neve, conosciuta anche come Knallerbsenstraub, è uno degli arbusti più popolari nei nostri giardini. E perchè? Semplicemente perché quasi nessun'altra pianta è facile da curare e poco impegnativa come la bacca di neve.

I nuovi giardinieri, in particolare, che non sono ancora sicuri del loro pollice verde, amano fare affidamento sulla bacca di neve. Sono disponibili in diverse varietà, possono essere combinate con molte piante, ma sono anche una vera attrazione per il giardino.

➜ Scegli posizione e terreno per bacche di neve

Le bacche di neve non sono impegnative in termini di posizione. Prosperano in una posizione soleggiata, ma vanno d'accordo anche in luoghi parzialmente ombreggiati e persino completamente ombreggiati. Questa scelta praticamente illimitata rende i bacche di neve compagni ideali per gli alberi e parla anche per piantare come una siepe che attraversa luoghi soleggiati e ombrosi.

La bacca della neve è altrettanto esigente in termini di terreno. Sono ammessi terreni sciolti, sottosuolo compattato, substrato alcalino e acido. Solo i terreni sabbiosi molto asciutti pongono un certo problema: la bacca della neve tende a formare corridori molto forti qui, il che può essere un ostacolo alla piantagione di altre colture. In questo caso, rimuovere regolarmente i corridori in modo che la crescita non sfugga al controllo.

➜ Innaffia e fertilizza la bacca di neve

Le precipitazioni naturali sono sufficienti a coprire il fabbisogno idrico della bacca di neve. Hai solo bisogno di annaffiare regolarmente durante la fase di crescita. Se ci sono periodi asciutti di diverse settimane in estate, la bacca di neve accetta volentieri un versamento occasionale con il tubo o lo spruzzatore.

Su una superficie povera di nutrienti, dovresti concimare la bacca di neve una volta in primavera e poi di nuovo in piena estate. La fecondazione in primavera è sufficiente su terreni ricchi di nutrienti. Un normale fertilizzante completo (come questo) è adatto per bacche di neve. Se possibile, concimare o subito dopo i giorni di pioggia quando la superficie è umida. La combinazione di fertilizzante e secchezza può causare ustioni alle radici.

➜ Tagliare la bacca di neve

Dovresti tagliare la bacca di neve una volta all'anno. Questo taglio conico è meglio farlo in primavera. Può essere moderato, ma anche vigoroso se si desidera mantenere bassa la siepe o la pianta solitaria. Anche una potatura radicale a terra non danneggia la salute della bacca di neve. La pianta sviluppa rapidamente nuovi germogli.

Combatti i parassiti della bacca di neve

La bacca di neve è molto robusta. È difficilmente influenzato da parassiti e affronta molto bene la maggior parte dei sintomi. Gli afidi sono relativamente comuni sulle bacche di neve. Qui puoi sostenere la difesa naturale spruzzando i parassiti con un getto d'acqua relativamente duro. Hai solo bisogno di un agente chimico se l'infestazione da afidi è persistente e molto pronunciata.

➜ Svernamento della bacca di neve

Gli snowberries appartengono alle piante resistenti completamente invernali e quindi non hanno bisogno di alcuna protezione quando sono previsti i gradi meno in Germania. Le piante sopravvivono anche al gelo grave persistente senza danni.