Suggerimenti e trucchi

Gelso piangente: semina e cura, foto


Il gelso è un bellissimo albero popolare tra i residenti estivi in ​​Russia. Esistono diverse varietà di questo albero. Il gelso piangente differisce per le dimensioni e la forma della corona. Esternamente, i rami pendenti ricordano un salice piangente o un salice micio.

Descrizione del gelso piangente

Albero deciduo della famiglia dei gelso. L'altezza non supera i 3 m. Sono ufficialmente descritte 17 specie di gelso, sebbene ci siano più di 200 varietà di gelso.

Non è solo una pianta ornamentale, ma anche un albero da frutto con bacche deliziose e aromatiche. Le dimensioni compatte consentono di coltivare un gelso piangente anche in una piccola area. La chioma raggiunge i 2 m di larghezza I rami del gelso piangente sono lunghi e possono crescere fino a terra.

La pianta è longeva, può decorare il sito per 200-500 anni. I frutti sono rappresentati da una drupa, nascosta da un perianzio carnoso. Lunghezza del frutto - 2-5 cm Colore: rosa, viola scuro, bianco. I frutti sono commestibili, agrodolci con un aroma gradevole.

Il gelso piangente nella foto attrae con i frutti. Queste sono bacche succose con un aroma indimenticabile e un gusto dolce. I frutti del gelso piangente sono molto sani, contengono vitamine e minerali. Anche l'albero è adatto per funzioni decorative.

Il gelso matura entro la metà dell'estate. In inverno, dopo che l'albero ha perso il fogliame, la flessione dei rami delizierà l'occhio e darà alla pianta una grazia speciale.

Varietà di gelso decorativo piangente

Il gelso piangente è un tipo di gelso comune che ha diverse varietà. Differiscono per colore dei frutti, dimensioni, tempo di maturazione.

La varietà più popolare è il gelso piangente Black Baroness. E 'una varietà nera di gelso piangente con frutti grandi fino a 4 cm, tollera facilmente gelate fino a -30 ° C. Produttività: fino a 100 kg per albero. Il gelso piangente Black Baroness ha le recensioni più positive per il suo gusto impareggiabile.

Il gelso bianco piangente è un'altra specie. Ha foglie a forma di cuore. Il periodo di fioritura è maggio-giugno. I frutti sono bianchi, dolci, non tollerano bene il trasporto.

Per la maggior parte, il gelso piangente ha una resa inferiore rispetto ad altre varietà di gelso. Viene utilizzato principalmente per decorare il sito, è piantato più spesso vicino a gazebo, recinzioni e anche come singole piantagioni in giardino.

Piantare e prendersi cura del gelso piangente

Il gelso piangente su un tronco non è esigente da curare. Ma ci sono punti da considerare quando si pianta e si coltiva un raccolto. Il gelso piangente di gelso per la semina e la cura non appartiene alle piante capricciose.

Selezione e preparazione del sito di atterraggio

Per piantare gelsi piangenti, i terreni argillosi e sabbiosi sono ottimali. Il sito viene scelto il più illuminato possibile, con molta luce solare. Non dovrebbero esserci alberi ad alto fusto o edifici nelle vicinanze che proiettano un'ombra.

È meglio piantare un gelso decorativo sulle pendici meridionali delle colline.

Il gelso cresce male su terreni salini, così come nelle zone paludose. La piantina non deve essere esposta a venti freddi.

Preparazione del materiale di piantagione

Il gelso piangente si propaga per talea. Sono tagliati all'inizio dell'estate dall'incremento di quest'anno. Con una corretta semina e il rispetto delle regole della tecnologia agricola, entro l'autunno, tali talee mettono radici. È importante piantarli con un angolo di 45 °.

Se una piantina con un sistema di radici già pronto viene acquistata per la semina, al momento dell'acquisto è necessario prestare attenzione alle condizioni delle radici. Le radici di un giovane gelso sono deboli. È importante che non ci siano esemplari malati e marci tra loro. È ottimale se le radici non sono asciutte e imballate in terreno fertile. Quindi il gelso piangente attecchirà rapidamente e partire non sarà difficile.

Piantare gelsi piangenti

Si consiglia di piantare un albero in primavera. Ma è consigliabile preparare una fossa per la semina in autunno. L'approfondimento in larghezza e altezza è di 50 cm Quando si scava, invece di uno strato sterile, è necessario riempire un paio di secchi di compost o humus.

Metti 50 g di urea, 100 g di perfosfato e 50 g di potassio nella fossa. Mescola in un terreno fertile.

Durante la semina, le radici vengono delicatamente raddrizzate. Se la semina viene effettuata nelle regioni meridionali, la piantina viene sepolta nel colletto della radice. Nelle regioni settentrionali, si consiglia di approfondire il collo 5 cm sotto il livello del suolo. La distanza tra le piantine dovrebbe essere di 3 m.

Dopo la semina, gli alberi vengono annaffiati immediatamente. Ogni piantina ha diritto a 2 secchi d'acqua. Quindi, per preservare l'umidità, la zona della radice viene triturata. Questo può essere fatto con paglia, torba, segatura o fogliame.

Irrigazione e alimentazione

Il gelso piangente è una pianta molto amante dell'umidità. Soprattutto le piante giovani hanno bisogno di molta acqua. Immediatamente dopo la semina, 2-3 secchi d'acqua vengono versati sulla piantina.

I giovani alberi vengono annaffiati ogni 2 settimane. In un'estate troppo calda, l'irrigazione diventa più frequente fino a 1 volta a settimana. Il tasso di irrigazione per un giovane gelso è di 20 litri. In un periodo piovoso, non vale la pena annaffiare il gelso.

Alla fine di settembre è necessario eseguire l'irrigazione di carico dell'acqua. Per fare questo, 3 secchi d'acqua vengono versati sotto un giovane albero contemporaneamente.

Una pianta adulta richiede meno umidità. Il gelso piangente può anche tollerare la siccità. Pertanto, nella stagione calda, gli alberi di gelso possono essere annaffiati una volta ogni 2 settimane o anche meno spesso.

Un giovane gelso piangente non ha bisogno di essere nutrito. Il terreno nutriente è sufficiente per i primi 2 anni di vita.

Man mano che invecchi, devi concimare 2 volte a stagione:

  1. La prima poppata viene effettuata in primavera, mentre si è ancora sulla neve sdraiata. L'urea viene dispersa sullo strato di neve al ritmo di 50 g per metro quadrato. Alcuni giardinieri usano il nitrato di ammonio al posto dell'urea.
  2. A metà agosto vengono aggiunti potassio e fosforo. Questo aiuterà a svernare il gelso e ad aumentare la sua resistenza al gelo.

Con un tale sistema di alimentazione, il gelso apparirà spettacolare e darà un raccolto decente.

Protezione contro malattie e parassiti

La resistenza alle malattie non è osservata nel gelso piangente. Pertanto, è imperativo eseguire un trattamento preventivo. È meglio farlo in aprile, prima che i boccioli siano sbocciati.

Per la lavorazione vengono utilizzati insetticidi e fungicidi professionali. In ottobre viene utilizzata una soluzione al 3% di liquido bordolese.

È imperativo eseguire regolarmente potature sanitarie per liberare la pianta dai germogli malati. Sono loro che diventano la fonte di infezione per l'intero gelso.

Preparazione del gelso piangente per lo svernamento

La preparazione per l'inverno inizia a metà autunno. In un giovane gelso, è necessario premere i rami a terra. Se i gelsi vengono coltivati ​​in una regione con inverni rigidi, per i primi anni è necessario avvolgere il tronco con materiale caldo. È anche meglio coprire il sistema radicale e coprire con pacciame in cima.

Nelle regioni meridionali non è richiesto un addestramento speciale, poiché il gelso può facilmente sopportare gli inverni meridionali.

Produttività del gelso piangente da un albero

Il primo raccolto dal gelso piangente, come nella foto, può essere ottenuto solo dopo 3 anni. Nel primo anno di raccolta, i frutti saranno piccoli. Non è necessario arrampicarsi su un albero quando si raccolgono le bacche. Basta aspettare fino alla maturazione, quindi tutte le bacche cadranno a terra. Si consiglia semplicemente di posare preventivamente qualsiasi materiale, preferibilmente polietilene.

Da un albero, a seconda della varietà, puoi raccogliere fino a 100 kg di gelso.

Come formare un gelso piangente

La potatura del gelso viene eseguita per formare la corona, rimuovere i germogli malati e anche per ringiovanire l'intero albero.

Per il taglio, è necessario preparare strumenti, tra cui un potatore e un seghetto. Tutti gli strumenti devono essere affilati e di alta qualità.

Per la formazione, è necessario lasciare un tronco con un'altezza di un metro e tagliare tutti i germogli a questa distanza. Questa potatura viene eseguita all'inizio della primavera prima che i boccioli fioriscano. La temperatura non dovrebbe scendere al di sotto di - 10 ° С.

Il gelso piangente è caratterizzato dalla stessa altezza e lunghezza dei germogli. Il germoglio centrale non è isolato durante la formazione della corona. È necessario tagliare i rami per le gemme inferiori e laterali. Questo crea la curva desiderata, che è considerata caratteristica della forma data.

Riproduzione di gelso piangente

Il gelso piangente è una pianta dioica; sullo stesso albero sono presenti fiori sia maschili che femminili. La propagazione del gelso è possibile in diversi modi:

  • semi: un processo lungo e laborioso;
  • le talee verdi sono il metodo più comune;
  • stratificazione e germogli materni;
  • vaccinazione.

Ciascuno dei metodi ha le sue sfumature. Innestando su un albero, puoi ottenere un raccolto di bacche di diversi colori. Questo rende l'albero ancora più decorativo.

Come piantare un gelso piangente

Il modo più semplice per inoculare un gelso è copulare. Sono gli stessi tagli obliqui sia sulla marza che sul portainnesto. Con il corretto innesto si ottiene un netto fissaggio meccanico dei tessuti tra le talee.

Le sezioni devono essere realizzate tra i reni. Il punto di attacco è avvolto con una morbida benda di polietilene.

Importante! Durante il bendaggio, il rampollo non deve essere spostato, altrimenti l'innesto non funzionerà.

Recensioni di gelso piangente

Kiriyak Ruslan, 40 anni, Bender

Nella nostra città, gli alberi di gelso sono usati per l'abbellimento. Si trova lungo la strada in tutti i parchi e le piazze. Anche in inverno, senza foglie, ha un bell'aspetto grazie alle sue curve aggraziate. Ho piantato la Baronessa Nera nel mio cortile. Dà un'ottima vendemmia con acini grandi di 4-5 cm, i bambini mangiano con piacere e io vinifico i gelsi.

Dmitry Sokolov, 38 anni, Krasnodar

Il gelso viene coltivato per scopi decorativi. Decora perfettamente il cortile. Senza pretese di prendersi cura, se l'estate è piovosa, non è nemmeno necessario annaffiare. Lo nutro 2 volte a stagione - è abbastanza. La cosa principale quando si atterra è scegliere il posto giusto. Se il sole è abbastanza, l'albero ha un aspetto magnifico ed è sempre piacevole alla vista. I frutti sono neri, grandi, gustosi e tollerano bene il trasporto.

Conclusione

Il gelso piangente è solo una delle varietà di gelso. Spesso utilizzato per scopi decorativi. Ma dà anche bacche abbastanza gustose. Potare il gelso piangente in primavera gli darà la forma desiderata e la lunghezza dei germogli adorna l'albero a terra. L'albero non è esigente in cure, tollera perfettamente anche inverni rigidi.


Guarda il video: RACCOLTA GELSI (Settembre 2021).