Istruzione

Innaffiare e concimare i carciofi - informazioni importanti su tempistica, quantità e tecnica


Con i loro grandi capolini, i carciofi attirano l'attenzione del giardino. Per attirarli, devi solo innaffiare e fertilizzarli correttamente.

I carciofi hanno bisogno di molta acqua I carciofi (Cynara scolymus) hanno un grande bisogno di acqua e sostanze nutritive. Soprattutto all'inizio, le piante simili a cardo hanno bisogno di molta acqua. I carciofi sono anche consumatori forti. Quindi hai bisogno di molti nutrienti fin dall'inizio. Le uniche domande rimaste sono: quando è il momento migliore per innaffiare le piante? Quale tecnica di casting dovresti usare? E quale fertilizzante è buono per i carciofi?

Innaffi sempre i carciofi in abbondanza

I carciofi richiedono grandi quantità di acqua. Ciò è particolarmente vero nella fase di crescita e durante il caldo nei mesi estivi. Dovresti sempre mantenere l'area della radice di carciofi leggermente umida. La pianta tollera solo quando la superficie del terreno si asciuga un po '. È quindi meglio annaffiare più spesso, ma un po 'meno che raramente e in grandi quantità.

Sebbene i carciofi abbiano bisogno di molta acqua, sono sensibili al ristagno, che può causare marciume radicale. Pertanto, assicurarsi sempre che non vi siano piscine in piedi dopo l'irrigazione. La quantità effettiva di acqua dipende principalmente dal terreno in cui sono radicati i carciofi. Con un terreno ben trattenuto dall'acqua con un'alta percentuale di argilla, la necessità è significativamente inferiore rispetto, ad esempio, a terreni sciolti e permeabili.

Rizomi d'innaffiatura o spolverata di carciofi?

Il momento migliore per innaffiare i carciofi è la mattina e la sera. Se innaffi al mattino con tempo soleggiato, non importa se spargi le piante su una vasta area o fornisci acqua ai rizomi. L'umidità che si è depositata sulle foglie evapora in poche ore. Quando annaffi la sera, tuttavia, dovresti sempre dare l'acqua vicino al terreno. Perché l'acqua che rimane sulle foglie di notte favorisce l'insediamento di funghi e altri agenti patogeni.

Versare con acqua di rubinetto o acqua piovana?

I carciofi non hanno problemi con la calce, quindi puoi usare l'acqua del rubinetto e l'acqua piovana per annaffiarli. Se le piante si trovano su un terreno più acido, l'acqua del rubinetto è persino preferibile perché il carbonato di calcio o calce contenuto ha un effetto neutralizzante.

Fertilizzare regolarmente i carciofi

I carciofi sono tra i migliori mangiatori, che sono caratterizzati da un elevato fabbisogno nutrizionale. Quindi devi concimare le piante regolarmente dall'inizio della stagione di crescita fino al raccolto. Utilizzare un fertilizzante vegetale disponibile in commercio, che si aggiunge all'acqua di irrigazione ogni 4-5 settimane secondo le raccomandazioni di dosaggio del produttore. Inoltre, puoi arricchire il terreno con substrato ricco di nutrienti come il compost maturo prima di piantare i carciofi.