Piantine

Bonsai: individuare e combattere malattie e parassiti


Gli alberi dei bonsai sono naturalmente molto robusti. Eppure, una cura impropria può portare a varie malattie. Ecco una breve panoramica delle malattie e dei parassiti più comuni e come combatterli.

Un bonsai ha bisogno delle cure giuste per non ammalarsi: tieni sempre d'occhio i tuoi allievi di bonsai. Hai semplicemente bisogno di cure speciali in modo che possano svilupparsi magnificamente. La valutazione regolare ha anche i suoi aspetti positivi. I sintomi della malattia vengono rapidamente notati e puoi intervenire di conseguenza.

Gli errori di manutenzione più comuni si verificano nella fornitura di acqua. Con la diagnosi del foglio è possibile riconoscere immediatamente piccoli errori:

Il tuo bonsai diventa improvvisamente foglie gialle, appassite o secche che alla fine cadono - quindi chiaramente riceve poca acqua. Tuttavia, se le foglie ingialliscono gradualmente e muoiono, sono responsabili troppa acqua, troppo fertilizzante o mancanza di nutrienti.

»Consiglio di lettura: Fertilizzare i bonsai - In questo modo la pianta riceve tutti i nutrienti importanti

Malattie virali e fungine negli alberi dei bonsai

I bonsai possono catturare un virus o contrarre un fungo. Puoi riconoscere le malattie con foglie o aghi pallidi, giallastri. I rami muoiono. Quarantena e igiene sono le prime misure. I trigger sono spesso trasmessi al tocco, motivo per cui una gestione separata e pulita è estremamente importante.

Rimuovere le parti infette e separare la pianta interessata. I funghi di solito possono essere combattuti bene con un fungicida (la mia raccomandazione: bestseller n. 1 Compo Duaxo Universal senza funghi) a condizione che la malattia non si sia ancora diffusa nell'intero bonsai.

➜ marciume dello stelo e marciume radicale

Riconoscere:

Il marciume radicale e il marciume dello stelo sono causati da batteri e funghi. La putrefazione del gambo distrugge il bonsai dall'interno. Il tronco e i rami diventano marrone rossastro dall'interno. La malattia colpisce principalmente tasso, noce, ippocastano, pino, scatola e olive. L'intasamento e lo scarso ricambio d'aria favoriscono il marcire dello stelo.

Il marciume radicale si verifica sulla zolla e distrugge il bonsai dal basso. Di solito sono i primi segni marroni, foglie appassite e un cattivo odore. Le radici diventano morbide e ammuffite, il trasporto dell'acqua non funziona più. Anche il ristagno idrico è un fattore che influenza il marciume radicale. Quindi pensa sempre a un buon drenaggio e regola attentamente l'equilibrio idrico dei bonsai!

Combattere:

Si consiglia spesso di eliminare completamente gli alberi dei bonsai colpiti dal marciume dello stelo o della radice. Puoi anche rimuovere generosamente le parti interessate. Quindi posiziona il bonsai in un substrato fresco e assicurati di posizionarlo separatamente fino a quando non sarai sicuro che si sia ripreso bene. I fungicidi (vedi sopra) lavorano contro i funghi che causano marciume delle radici e dello stelo.

Se nulla aiuta: ricorda non solo di rimuovere il bonsai, ma anche di pulire a fondo la ciotola, preferibilmente con l'alcol.

➜ Pericoloso: fuoco sul bonsai

La piaga del fuoco è innescata da batteri. Le foglie diventano marroni in nere, l'albero muore. Non esiste un antidoto, purtroppo il bonsai deve essere distrutto.

Parassiti su alberi bonsai

➜ afidi:

Gli afidi si diffondono spesso sul bonsai. Immergi il bonsai a testa in giù in una miscela di detergente e acqua, idealmente ripeti più volte.

➜ insetti in scala:

Anche gli insetti di scala danneggiano il bonsai. Utilizzare uno spray biologico a base di olio di paraffina, ad es. l'espettorante di Bayer.

➜ Afide:

L'afide è il pidocchio più pericoloso. Succhia le parti legnose e provoca ulcere maligne. Puoi anche usare l'agente spray biologico appena menzionato qui.

➜ Falena di melo ragno:

La falena ragno melo è un altro noto parassita dei bonsai. È una farfalla che depone le uova sui germogli. I bruchi covati mangiano il bonsai completamente calvo in pochissimo tempo. L'infestazione si mostra visivamente da una rete grigio-bianca tra le foglie. Puoi provare a raschiare le uova e raccogliere i bruchi. Ancora una volta, posizionare i bonsai separatamente in modo che i parassiti non si diffondano ad altre piante.


Video: principali malattie funginee (Luglio 2021).