Suggerimenti e trucchi

Come usare la cenere come fertilizzante


La cenere ottenuta dalla combustione di vegetazione, carbone e scarti di legno viene utilizzata dai giardinieri come fertilizzante. I prodotti organici contengono minerali utili che hanno un effetto benefico sullo sviluppo delle piante. La sostanza secca grigia non è solo un fertilizzante complesso, ma protegge anche le colture dai parassiti. Cospargere la cenere sulle foglie di cavolo e ravanello. La cenere di legno viene utilizzata come fertilizzante per tutti gli orti, fiori e alberi da frutto.

Composizione delle ceneri e suo effetto sulla qualità del suolo

Determinare l'esatta composizione della cenere di legno come fertilizzante è un compito difficile. La presenza di oligoelementi e la loro percentuale dipende dal tipo di sostanza organica bruciata. Non importa se si tratta di carbone, torba, scisto o vegetazione ordinaria, la composizione della sostanza secca risultante è molto diversa. Anche bruciando due cumuli di carbone di rocce diverse, otterrai due fertilizzanti organici che differiscono per microelementi.

Anche l'età del legno influisce sulla composizione del legno di frassino. La più ricca di composizione è la cenere ottenuta bruciando i giovani rami degli alberi. La paglia dei raccolti di cereali non è in ritardo in termini di qualità. Per scoprire se la cenere è, quale fertilizzante è azoto o fosforo, viene offerta una tabella, dove il contenuto degli elementi principali è indicato in percentuale.

Il carbone, lo scisto e le ceneri di torba come fertilizzanti non sono molto ricchi di microelementi utili. Le ceneri sono più comunemente usate per il controllo dei parassiti. Da piccoli granuli di carbone bruciato, il drenaggio viene effettuato nelle aiuole quando si coltivano fiori. Nel giardinaggio e nell'orticoltura, la cenere del legno è considerata la più utile. Per capire, la cenere di legno, che tipo di fertilizzante e di quali elementi è composto, viene offerto un tavolo per la revisione.

Per la maggior parte dei giardinieri, la cenere è familiare come fertilizzante, ma la sostanza secca migliora anche la struttura del terreno, ripristina l'acidità. La cenere scioglie il terreno. Il terreno argilloso è più facile da coltivare e l'accesso dell'ossigeno alle radici delle piante aumenta. I microrganismi benefici e i lombrichi si moltiplicano nel terreno. Tutti questi punti sono strettamente correlati all'aumento del rendimento.

Consigli! Per aumentare l'efficienza, la cenere viene introdotta nel terreno insieme al compost o all'humus.

Il video racconta la cenere di legno:

Perché la cenere non è considerata un fertilizzante azotato

Per capire a quale appartiene la cenere fertilizzante, vale la pena considerare le caratteristiche della sua produzione. L'azoto si accumula nei tessuti della materia organica fresca: foglie, legno, steli di piante. Durante la combustione viene emesso fumo. E con esso, l'azoto evapora. Solo i minerali inorganici vengono trattenuti nel carbone rimanente. Di conseguenza, la cenere di legno non è un fertilizzante contenente azoto. La cenere è ricca di calcio, fosforo e potassio.

Dove non è possibile utilizzare la cenere

In molti casi, l'uso della cenere come fertilizzante è giustificato, ma la cenere non è sempre vantaggiosa:

  • La cenere non deve essere mescolata con letame fresco. Ciò minaccia di ridurre la formazione di azoto. Di conseguenza, si formano composti scarsamente assorbiti dal sistema radicale delle piante.
  • La cenere non può essere somministrata alle piantine fino a quando non compaiono due foglie piene.
  • La cenere riduce l'acidità, ma non può essere applicata all'area in cui è piantato il cavolo. I fagioli reagiscono male allo stesso modo.
  • La fecondazione del sito con sostanze contenenti azoto e carbone viene effettuata in diversi periodi dell'anno: in primavera e in autunno. È impossibile aggiungere entrambe le sostanze insieme.
  • Prima di piantare piantine, la cenere viene accuratamente miscelata con il terreno. Un grande accumulo di materia può bruciare l'apparato radicale delle piante.
  • Per il terreno con un indice di acidità superiore a sette unità, il carbone farà solo del male. Con un aumento degli alcali, l'assorbimento dei nutrienti da parte delle radici delle piante si deteriora.
  • Le ceneri non vengono aggiunte durante la preparazione del composto fresco dalla vegetazione, poiché il contenuto di sostanze azotate diminuisce.

Nella maggior parte dei casi, la cenere è utile come fertilizzante, ma è necessario sapere quando e dove può essere applicata.

Fare fertilizzante dalla cenere di legno

I giardinieri esperti sanno quale cenere è la migliore per concimare e come prepararla. La cenere viene solitamente immagazzinata in autunno. In questo momento, molte cime vengono raccolte dopo la raccolta del giardino, rami di cespugli abbattuti e alberi caduti.

Attenzione! Quando si brucia legna o vegetazione, è inaccettabile che plastica, gomma e altri oggetti contenenti sostanze chimiche nocive entrino nel fuoco.

Fertilizzante secco

Fare fertilizzante secco è facile. Basta bruciare la legna e attendere che la brace si raffreddi completamente. La cenere risultante non viene setacciata, ma vengono semplicemente selezionate grandi frazioni. I piccoli carboni non danneggeranno. Per la conservazione, la cenere viene raccolta in sacchi. È importante mettere da parte un luogo asciutto in modo che l'umidità non tira il fertilizzante.

Non ci sono segreti speciali su come usare la cenere di legno come fertilizzante. La polvere grigia con piccoli pezzi di carbone è sparsa per il giardino. Se l'alimentazione viene effettuata in primavera prima della semina, la cenere viene scavata con il terreno. L'applicazione autunnale non richiede scavi. Le ceneri svolgeranno il ruolo di pacciame, assorbite nel terreno insieme alla pioggia e all'acqua di fusione.

L'applicazione della medicazione asciutta richiede le proporzioni corrette per ogni tipo di terreno. La dose è aumentata per i terreni con un alto contenuto di argilla. Consumo indicativo per 1 m2 la trama è:

  • per terriccio sabbioso - fino a 200 g;
  • per argille - da 400 a 800 g.

Il superamento della dose rischia di interrompere l'equilibrio alcalino del suolo.

Fertilizzante liquido

Il fertilizzante liquido viene assorbito meglio dalle radici delle piante. La soluzione viene applicata contemporaneamente all'irrigazione. Oltre all'alimentazione delle radici, uva, pomodori e cetrioli vengono spruzzati con un liquido nutriente.

Non è necessario essere un agronomo esperto per sapere come utilizzare la cenere come fertilizzante. Basta sapere come preparare adeguatamente la soluzione. Ci sono due modi popolari:

  • Esposizione al freddo. La percentuale degli ingredienti dipende dalle piante per le quali si prepara il fertilizzante. In media, prendono circa 200 g di sostanza secca e versano 10 litri di acqua fredda non bollita. Insistere sulla soluzione per almeno una settimana, mescolando di tanto in tanto con un bastoncino.
  • Infusione uterina. La ricetta è complessa, ma la soluzione risultante è piena di minerali il più possibile. Per preparare il fertilizzante, 1 kg di legno bruciato viene versato in 10 litri di acqua fredda non bollita. Il liquido dovrà essere bollito per un massimo di 20 minuti. È meglio farlo sul fuoco in un grande calderone o in un secchio di ferro. Dopo il raffreddamento, il fertilizzante sarà pronto per l'uso.

Dei due metodi per preparare la medicazione liquida, l'infusione uterina è considerata il più efficace. La soluzione è piena di minerali, può essere conservata a lungo senza perdita di proprietà utili e, grazie all'ebollizione, tutti i microrganismi dannosi vengono uccisi.

Quale fogliame produce la migliore cenere: miti e realtà della preparazione del fertilizzante

Durante il periodo primavera-autunno, il fogliame degli alberi accumula una grande quantità di sostanze nutritive. Quando viene bruciato, si ottiene una sostanza grigio chiaro simile alla polvere, senza il contenuto di frazioni di carbone grossolane. Dalla cenere risultante, il fertilizzante viene utilizzato in giardino come condimento superiore. La complessità della preparazione della sostanza risiede nella bassa resa. Quando viene bruciato, rimane un massimo del 2% di cenere dalla massa totale del fogliame.

Attenzione! Oltre alle sostanze utili, il fogliame degli alberi che crescono sul lato della strada accumula metalli pesanti dai gas di scarico. È meglio non usare tale materiale per la preparazione del fertilizzante. Il fogliame viene raccolto nel loro giardino, nella cintura forestale e in altri luoghi dove non ci sono autostrade trafficate nelle vicinanze.

Il fogliame secco viene bruciato in un grande contenitore di metallo. Dopo il raffreddamento, la polvere viene confezionata in sacchi di polietilene. L'ingresso di umidità è inaccettabile, altrimenti inizierà il processo di lisciviazione.

C'è un'opinione tra i giardinieri secondo cui la migliore cenere si ottiene dalle foglie di noce. Infatti, iodio, grassi e altri composti utili si accumulano nei tessuti. Puoi ottenere una soluzione utile infondendo o facendo bollire il fogliame fresco. Quando viene bruciato, tutta la materia organica viene volatilizzata. Rimangono gli stessi fosforo, calcio, potassio, magnesio e altri minerali. La composizione del frassino di noce non è diversa dalla cenere ottenuta dalla combustione del fogliame di qualsiasi albero.

La cenere di sigaretta ti fa bene?

Si è detto molto sui pericoli delle sigarette, ma ciò non significa che la cenere risultante sia poco adatta alla fertilizzazione. Il tabacco bruciato non è diverso nella composizione dalla cenere ottenuta dalle foglie o da qualsiasi vegetazione. Con la combustione e l'emissione di fumo, tutte le sostanze nocive evaporano. L'unico problema è la raccolta della cenere. Non puoi fumare così tante sigarette per avere un sacchetto di un ingrediente.

La cenere di sigaretta viene raccolta in piccole quantità e utilizzata per nutrire i fiori interni. La soluzione viene preparata da 15 g di sostanza secca imbevuta in 1 litro d'acqua per tre giorni. La medicazione superiore delle piante d'appartamento viene eseguita 3 volte l'anno. Solitamente annaffiato durante la fioritura ad intervalli di due settimane.

Fertilizzante di carbone bruciato in una stufa

Le scorie di carbone sono più spesso utilizzate per lavori di costruzione o per organizzare il drenaggio in un'aiuola. Il contenuto di magnesio, calcio e altri minerali è minimo. Tuttavia, la cenere del carbone viene utilizzata anche come fertilizzante ed è benefica.

La polvere viene setacciata dalle scorie, spruzzata sull'area alla velocità di 100 g / m2 e ha infilato una pala sulla baionetta. La cenere di carbone è ricca di carbonati, solfati e silicati. Dopo il condimento superiore, il terreno viene arricchito con zolfo, utile per cipolle, legumi e tutti i tipi di cavoli.

Regole di alimentazione delle piante

In quali proporzioni viene utilizzata la cenere come fertilizzante, come usarla dipende dalle piantagioni per le quali viene preparata la medicazione superiore:

  • L'uva viene alimentata in autunno con un'infusione di 5 secchi d'acqua e 300 g di cenere di legno. In primavera, la sostanza secca viene introdotta nel terreno e in estate viene spruzzata sul terreno per combattere i parassiti.
  • I pomodori si nutrono spargendo mezzo bicchiere di cenere sul terreno vicino al gambo di ogni cespuglio. Un altro modo: per preparare una soluzione liquida, 100 g di sostanza secca vengono diluiti in 1 secchio d'acqua e vengono aggiunti i cespugli.
  • I cetrioli vengono nutriti spargendo cenere su tutta l'area del giardino prima di annaffiare. Quando si applica la medicazione liquida, 3 cucchiai. l. la sostanza secca insiste 7 giorni in 1 litro d'acqua. Versare 0,5 litri di soluzione sotto ogni cespuglio.
  • Le cipolle sono suscettibili alle malattie fungine. Per preservare il raccolto, la cenere viene spruzzata sul letto del giardino e quindi annaffiata abbondantemente.

È giustificato non solo usare la cenere per fertilizzare il giardino, ma anche come mezzo contro i parassiti. La cenere secca viene spruzzata sulle piante e sul terreno sottostante per combattere gli scarafaggi delle pulci, le lumache, i coleotteri della patata del Colorado e le lumache.

Ora la domanda su quale fertilizzante sostituirà la cenere non è una questione acuta, perché il negozio è pieno di medicazioni complesse contenenti tutti i minerali necessari per la pianta. Ma la maggior parte dei preparati sono ottenuti chimicamente e la cenere è ottenuta naturalmente dalla materia organica.


Guarda il video: DISERBARE CON LACETO (Ottobre 2021).