Istruzione

Prugna di sangue: consigli per la semina, la potatura e la cura


La prugna di sangue ispira numerosi amanti del giardino ogni anno con il suo vestito a fiori rosa. Grazie al suo fogliame rosso scuro, attira anche l'attenzione per il resto dell'anno.

Aspetto e genere della prugna sanguigna

La prugna sanguigna è una sottospecie della prugna ciliegia, che prende il nome dall'intenso fogliame di colore rosso scuro a rosso-nero. L'albero ornamentale cresce come un arbusto o un albero di dimensioni medio-piccole. Gli alberi sono generalmente disponibili come tronchi a metà o standard.

Il fogliame rossastro della prugna di sangue

In primavera, i fiori compaiono contemporaneamente alle foglie. Sono bianchi con stami rosa o completamente rosa. Le foglie sono ovali, affusolate e frastagliate ai bordi. Dopo la fioritura, le ciliegie commestibili si sviluppano da fine aprile. Attenzione: i semi all'interno dei chicchi sono velenosi!

I fiori rosa della prugnaCaratteristiche della prugna sanguigna
  • Famiglia: Rose Family
  • Sottofamiglia: Spiraeoideae
  • Genere: Prunus
  • Tipo: ciliegia susina
  • Sottospecie: prugna di sangue
  • Nome botanico: Prunus cerasifera
  • Altezza di crescita: 300 - 400 cm
  • Larghezza di crescita 200 - 500 cm
  • Periodo di fioritura: aprile

Crescita e comportamento di crescita della prugna sanguigna

L'albero ornamentale cresce tra i cinque e gli otto metri di altezza, alcuni esemplari raggiungono anche più di dodici metri. La larghezza è da tre a cinque metri. La crescita è tra 20 e 35 centimetri all'anno. La crescita può essere controllata bene con tagli mirati. Come pianta solitaria, la prugna sanguigna si presenta autonoma nel giardino. Con il fogliame dai colori intensi, che rimane forte per tutta l'estate, attira anche l'attenzione. Le prugne del sangue crescono anche come pianta da contenitore. Tuttavia, le razze nane speciali sono più pratiche qui.

Posizione e condizioni del suolo

Una posizione soleggiata è l'ideale, ma la prugna sanguigna prospera anche in ombra parziale. È assolutamente antivento. La pianta necessita di un terreno nutriente, leggermente calcareo. Per le giovani piante, il terreno deve essere allentato bene prima di essere piantato. Un substrato arricchito con compost favorisce la crescita.

Suggerimenti per la cura della prugna sanguigna

Le prugne del sangue sono poco impegnative e facili da curare. L'irrigazione regolare è necessaria solo per alberi o arbusti appena piantati. Se il legno è cresciuto bene, devi solo annaffiare durante lunghi periodi estivi asciutti. Il legno resistente al gelo non necessita di protezione invernale.

Fertilizzare la prugna di sangue

Se il terreno è ricco di nutrienti, non è necessario fertilizzante, ma il compost può essere lavorato intorno alla fetta di albero in primavera. Le prugne del sangue nel secchio sono grate per una fecondazione completa una tantum prima della fioritura.

Tagliare la prugna

Il taglio è importante in due modi: influenza l'abitudine di crescita ed è necessario per lo sviluppo dei fiori. Le prugne che non vengono mai tagliate fioriscono sempre più con parsimonia. Tuttavia, non dovresti esagerare con il taglio, altrimenti la pianta formerà dei sgradevoli germogli di ginestra. Il momento giusto per tagliare è dopo la fioritura.

Nelle giovani prugne del sangue, tutti i germogli sbiaditi vengono ridotti a circa cinque gemme rimanenti. Negli alberi più vecchi, i rami più vecchi vengono rimossi e ringiovaniti. Se la prugna diventa troppo grande, puoi tagliare o accorciare un numero di rami, ma preferibilmente non il ramo principale! Le interfacce favorevoli si trovano direttamente sopra un ramo.

Prevenzione di parassiti e malattie

La giusta posizione e un buon terreno di solito assicurano prugne di sangue sane e resistenti. Il tempo piovoso prolungato può portare a determinate malattie.

La malattia del fucile da caccia è un'infezione fungina. Le foglie ottengono piccole macchie marroni, infine le sezioni escono in modo che la foglia sembri perforata. Le foglie interessate devono essere rimosse e smaltite insieme ai rifiuti domestici. Come misura, spruzzare con fungicidi o preparazioni speciali di rame, anche prima di sfogliare la prossima primavera.

La siccità del picco di Monilia è anche causata da funghi. La malattia può essere riconosciuta da punte di tiro appassite. Il controllo è difficile perché le spore fungine si diffondono molto rapidamente e con forza. Le parti di piante interessate vengono rimosse nel modo migliore e completamente distrutte, i rami tagliati in legno sano. Anche una corona ariosa può limitare la diffusione. I prodotti fitosanitari che funzionano contro Monilia sono anche disponibili in commercio.

Gli afidi compaiono occasionalmente. Fintanto che l'infestazione è limitata, un vigoroso lavaggio con il tubo aiuta.