Suggerimenti e trucchi

È possibile essere avvelenati con funghi di latte: salati, in salamoia, crudi e bolliti


L'avvelenamento con i funghi del latte si verifica spesso per colpa della persona stessa. Ci sono molte opzioni: i funghi sono stati raccolti in un'area contaminata, cucinati in modo errato e un corpo di frutta velenoso è entrato nel cesto. Per evitare problemi con gravi conseguenze, è necessario seguire le regole elementari ed essere in grado di fornire il primo soccorso se l'avvelenamento si verifica improvvisamente a causa di negligenza.

È possibile essere avvelenati con funghi di latte

Esistono diverse varietà di funghi da latte, ma i corpi fruttiferi bianchi e neri sono considerati commestibili. I funghi sono salati, in salamoia, fritti, usati per insalate e altri piatti. Tuttavia, se la tecnologia di raccolta o lavorazione viene violata, è possibile essere avvelenati con funghi di latte bianchi e neri, nonostante la loro appartenenza alle specie commestibili.

Tra i raccoglitori di funghi, i funghi del latte sono considerati uno dei funghi commestibili più popolari.

Puoi essere avvelenato con funghi di latte fresco

Molti raccoglitori di funghi stagionati amano vantarsi di mangiare un fungo crudo. Questo non dovrebbe essere fatto, soprattutto quando si tratta di funghi da latte. Senza ammollo e trattamento termico, le sostanze velenose che causano intossicazione vengono trattenute nel corpo di un fungo commestibile.

È possibile essere avvelenati con funghi di latte bolliti

Il miglior trattamento termico dei funghi è cucinare. Tuttavia, anche i corpi fruttiferi bolliti a volte causano intossicazione. Il motivo è un'ammollo insufficiente. Se il succo di latte rimane nel corpo del frutto, anche dopo la cottura mantiene la sua tossicità.

È possibile essere avvelenati con funghi di latte salati

Le ricette per salare i funghi sono tante, ma convenzionalmente si dividono tutte in due tipologie: fredda e calda. La prima opzione è la più pericolosa. Durante la salatura con il metodo a freddo, i corpi fruttiferi non vengono sottoposti a trattamento termico, il che aumenta la probabilità di avvelenamento. Il metodo di salatura a caldo è più sicuro, ma qui possono verificarsi problemi. I corpi fruttiferi salati causeranno intossicazione se sono stati raccolti campioni troppo maturi o se i funghi sono stati conservati per più di un giorno prima della lavorazione.

È possibile essere avvelenati con funghi di latte in salamoia

I funghi in salamoia sono considerati uno dei migliori snack. Ci sono ricette secondo le quali puoi mangiare i funghi del latte in pochi giorni e prevedere il rotolamento in barattoli per l'inverno. Se la tecnologia di elaborazione viene violata, l'avvelenamento proverrà da funghi preparati secondo qualsiasi ricetta. Tuttavia, l'intossicazione più pericolosa è causata dalla conservazione se il botulismo compare negli argini. Una forma grave di intossicazione può portare alla morte se non consulti un medico in tempo.

Importante! Non importa quanto sia attenta la lavorazione, l'avvelenamento con funghi di latte è inevitabile se, durante la raccolta, un corpo di frutta velenoso entra in un cesto con funghi commestibili.

Sintomi di avvelenamento da funghi del latte

Qualsiasi fungo commestibile contiene una certa quantità di tossine nel suo corpo. Tuttavia, non c'è così tanta sostanza velenosa nei funghi del latte che, dopo essere entrati nel corpo, portano alla morte. A seconda del grado di avvelenamento e del tipo di prodotto che ha portato all'intossicazione (funghi crudi, fritti, bolliti e altri), i sintomi compaiono in momenti diversi. Tuttavia, la principale caratteristica distintiva in qualsiasi variante è la manifestazione della gastroenterite. Dipende già dal grado di intossicazione se la malattia procederà in forma lieve o grave.

Il primo segno di avvelenamento da funghi è la comparsa di gastroenterite

I primi segni di avvelenamento da funghi sono:

  • nausea, accompagnata da un forte effetto vomito;
  • dolori acuti nell'intestino, crampi addominali;
  • diarrea;
  • diminuzione della pressione, violazione dell'uniformità dell'impulso;
  • minzione debole;
  • vertigini, comparsa di dolore alle tempie;
  • in caso di avvelenamento grave, sono possibili svenimenti, compromissione della coordinazione.

Tutti i sintomi sono associati alla disidratazione. Se una persona ha una forte immunità, l'avvelenamento passerà in misura lieve, poiché il corpo elabora la maggior parte delle tossine da solo.

Importante! Anche un semplice eccesso di cibo di un prodotto di qualità può essere considerato avvelenamento. I funghi sono "pesanti" sullo stomaco. Non sono raccomandati per bambini di età inferiore a 5 anni e anziani.

Pronto soccorso per avvelenamento con funghi di latte

La velocità di guarigione del paziente e persino la sua vita dipendono dal pronto soccorso tempestivo fornito.

Quando compaiono i primi sintomi associati a nausea e dolore addominale, il primo soccorso deve essere fornito immediatamente.

Quando compaiono i sintomi di intossicazione, è necessario eseguire le seguenti operazioni:

  1. Al paziente vengono somministrati 1-1,5 litri di acqua bollita da bere. Meglio fare una soluzione debole di sale o manganese. Premendo un dito sulla radice della lingua, provocano un effetto emetico. La procedura viene eseguita 2-3 volte. La lavanda gastrica aiuterà a rimuovere le tossine che non sono state assorbite dal corpo.
  2. Anche se l'intossicazione non è accompagnata da diarrea, alla vittima viene somministrato un clistere. Il lavaggio intestinale rimuove le tossine che sono già state parzialmente assorbite dall'organismo.
  3. L'avvelenamento è spesso accompagnato da un disturbo del ritmo della respirazione. Per alleviare le condizioni del paziente, le finestre vengono aperte nella stanza in modo che possa entrare aria fresca.
  4. Tra i farmaci per l'avvelenamento, gli assorbenti sono i migliori. Assorbono sostanze tossiche, le rimuovono dal corpo. Il farmaco viene somministrato secondo le istruzioni.
  5. Poiché l'avvelenamento è accompagnato da disidratazione del corpo, il paziente ha bisogno di molta bevanda. Non somministrare una grande quantità di acqua in una volta sola. La vittima viene saldata a piccole dosi. È possibile aggiungere all'acqua un paio di cristalli di manganese. Un decotto di frutta secca, ma senza zucchero, aiuta bene.

È impossibile usare farmaci per l'avvelenamento da soli prima dell'arrivo del medico. In alcuni casi, possono complicare le condizioni del paziente.

Importante! Si ritiene che l'alcol aiuti a far fronte rapidamente all'avvelenamento. In effetti, un bicchiere di una bevanda inebriante presa complicherà la condizione, aumenterà l'intossicazione.

Il video mostra alcuni suggerimenti per aiutare con l'avvelenamento:

Come prevenire l'avvelenamento con i funghi del latte

L'avvelenamento è più facile da prevenire che da curare. Per fare ciò, devi seguire semplici regole:

  • raccogli solo quei corpi fruttiferi che sembrano esattamente funghi commestibili;
  • quando vai a caccia, devi conoscere esattamente le controparti velenose;
  • non mettere nel cesto corpi fruttiferi vecchi e danneggiati;
  • non assaggiare i funghi crudi;
  • dopo la raccolta, è necessario lavorare i funghi del latte entro 5 ore.

Per i funghi, vale la pena andare più lontano dalle strade e dalle imprese industriali. Il raccolto raccolto deve essere ben messo a bagno, cambiando l'acqua ogni 5 ore. È meglio dare la preferenza a quelle ricette in cui la cottura prevede il trattamento termico dei corpi fruttiferi.

Non utilizzare i funghi al latte in scatola se la loro durata di conservazione è scaduta o il prodotto ha cambiato colore

Conclusione

L'avvelenamento con funghi da latte passerà in una forma lieve se il paziente riceve abilmente il primo soccorso. Tuttavia, è meglio seguire attentamente le regole della raccolta e della tecnologia di lavorazione dei funghi per evitare problemi.


Guarda il video: Frutta fermentata Facile in salamoia (Ottobre 2021).