Consigli giardino

Moltiplica l'amamelide - i 3 migliori metodi presentati


Un cespuglio di amamelide non può assolutamente essere moltiplicato per innesto. È anche più facile. Le nostre tre possibilità mostrano come.

L'amamelide è una delle poche piante che fioriscono in inverno. Già a gennaio, quando le temperature sono piuttosto miti, gli arbusti mostrano i loro fiori da giallo chiaro a rosso e poi sbocciano fino a luglio. La pianta è un vero fiore all'occhiello, soprattutto in inverno, perché altrimenti mancano gli accenti di colore nei grandi spazi aperti.

L'amamelide è una pianta poco impegnativa. Tuttavia, se si desidera moltiplicarli, è necessario rimanere in carica. Cresce molto lentamente. Altrimenti, è relativamente facile coltivare una nuova pianta di amamelide.

Esistono vari metodi per moltiplicare un arbusto amamelide. I vivai e le scuole materne di solito moltiplicano l'amamelide per innesto. Tuttavia, ciò richiede molte conoscenze specialistiche. Se vuoi coltivare la prole come giardiniere per hobby, puoi propagare i cespugli di amamelide attraverso semi, talee o cedimento. Vorremmo spiegare più in dettaglio come funzionano i singoli metodi.

Moltiplica l'amamelide - come funziona

Estrai i noccioli di strega dai semi

In autunno, l'amamelide porta frutti in capsule in cui ci sono semi. Raccogli i semi prima che le capsule si aprano e i semi vengano persi. Tuttavia, prima che i semi inizino a germinare, hanno bisogno di un trattamento a freddo speciale.

La procedura richiede molto tempo: i semi devono trascorrere tutto l'inverno in un substrato umido a temperature comprese tra 2 gradi Celsius e 10 gradi Celsius. In estate la pentola si trova in un luogo ombreggiato, il substrato non deve asciugarsi.

Nel secondo inverno, la pentola e il suo contenuto devono congelarsi e puoi anche riporla nel congelatore del frigorifero. Solo allora inizia la fase di germinazione effettiva. Questa procedura si chiama stratificazione. Quindi, se sei paziente, sarai ricompensato con giovani piante di amamelide nella seconda estate.

Moltiplicare l'amamelide sulle talee

È più veloce e più sicuro se tagli le talee. Puoi farlo a febbraio o alla fine dell'estate. Se tagli le talee a febbraio, la pianta madre ha bisogno di molta luce e temperature calde per germogliare presto.

Per il radicamento è necessario un ambiente caldo e umido, l'ideale è una serra riscaldata. Lo spostamento all'esterno dovrebbe avvenire solo quando la pianta radicata è abbastanza forte.

Aumenta l'amamelide abbassando

È qui che il successo è maggiore: con una pianta madre sana e forte, puoi usare lunghi germogli come abbassatori.

I tiri devono essere flessibili. Libera i singoli germogli dalle foglie al centro e piegali a terra. Quindi scava le riprese al centro a una profondità di circa 10-20 centimetri. La punta dell'azionamento deve sporgere da terra. Per mantenere la svasatura in posizione, fissarla con una forca o un piolo.

Ritaglia prima la parte del tiro che è nel terreno. Questo facilita la formazione delle radici. Anche la pazienza è necessaria con questa procedura! Il pavimento deve essere leggermente umido. Quando si sono formate radici sufficienti, puoi separare la subsidenza dalla pianta madre e piantarla separatamente.