Suggerimenti e trucchi

Raccolta delle foglie


La raccolta delle foglie in giardino è un onere aggiuntivo per il lavoro autunnale obbligatorio. Pertanto, molti residenti estivi si chiedono quanto sia giustificata questa procedura e se sia possibile farne a meno.

Pro e contro della raccolta delle foglie

Per decidere se raccogliere o meno le foglie in giardino, è necessario considerare tutti i pro e i contro dell'esecuzione di questa procedura.

Benefici della pulizia autunnale:

  • previene la diffusione di funghi, muffe e parassiti;
  • conferisce al sito un aspetto curato;
  • in condizioni ambientali sfavorevoli, metalli pesanti e altri elementi nocivi si accumulano nel fogliame.

Quando decidi se rimuovere le foglie cadute, prendi in considerazione le seguenti sfumature:

  • dopo la caduta delle foglie, si forma fertilizzante naturale;
  • le foglie cadute attirano i lombrichi, che migliorano la composizione del terreno;
  • il fogliame serve come protezione aggiuntiva delle piante dal gelo.

Pertanto, si consiglia comunque di rimuovere il fogliame e, se necessario, utilizzare le sue proprietà benefiche. Nel cottage estivo, la raccolta delle foglie è una misura preventiva. L'eccezione sono le aree forestali in cui le foglie cadute fanno parte dell'ecosistema.

Pulizia obbligatoria delle foglie

In alcuni casi, la raccolta delle foglie autunnali è un must. La pulizia tempestiva del giardino è la prevenzione di molte malattie. Se ci sono già segni della malattia, la raccolta delle foglie aiuterà a prevenire un'ulteriore diffusione. Sicuramente, il fogliame viene rimosso dal prato.

Pulizia del frutteto

La carogna viene raccolta sotto gli alberi da frutto in autunno. Di solito i primi a cadere sono i frutti colpiti da malattie e parassiti.

Gli alberi da giardino attirano le seghe, le falene, i vermi delle foglie e le falene della cenere di montagna. Le malattie fungine diventano anche la causa della comparsa di carogne.

Dopo la raccolta, la carogna viene portata fuori dal sito per evitare l'ulteriore diffusione di malattie e parassiti.

Malattie fungine

Se durante la stagione gli alberi sono stati colpiti da malattie di origine fungina, viene data solo una risposta positiva alla domanda se sia necessario rimuovere le foglie.

Le malattie da giardino più comuni sono la crosta, l'oidio, le macchie e la coccomicosi. Queste malattie sono determinate da una serie di segni:

  • È possibile identificare la diffusione della crosta dalla presenza di macchie marroni su frutti e foglie.
  • L'oidio provoca un rivestimento bianco sulle foglie che diventa gradualmente marrone. Di conseguenza, il fogliame diventa giallo, si asciuga e cade.
  • Lo spotting porta alla comparsa sulle foglie di macchie marroni con un bordo scuro. A poco a poco, il tessuto del piatto fogliare muore, il che porta alla comparsa di fori passanti.
  • Con la coccomicosi, sulle foglie compaiono piccoli punti bruno-rossastri, che alla fine si fondono in un grande punto. Alla fine dell'estate, il fogliame diventa giallo, si arriccia e cade.

Se ci sono segni di malattia, le foglie vengono raccolte e portate fuori dal giardino. Non è consigliabile utilizzarli nel compost poiché il fungo rimane vitale per diversi anni.

Cura del prato

È imperativo rimuovere le foglie dal prato. Sotto uno strato così denso, l'erba del prato cresce e muore. In primavera, sul prato si trovano numerose zone calve.

Consigli! Le foglie dovrebbero essere rastrellate dal prato ogni settimana man mano che si accumulano.

Se è caduta la neve, è meglio aspettare che si sciolga. Se pulisci un prato ghiacciato, i verdi diventano più fragili e possono essere calpestati.

Foglie metodi di raccolta

Strumenti speciali aiutano a facilitare il giardinaggio in autunno. La scelta del dispositivo dipende dal tipo di area da trattare, oltre che dalle sue dimensioni.

Rastrello convenzionale

Tradizionalmente, un rastrello composto da una cremagliera di metallo e denti aiuta a rimuovere il fogliame secco. Un tale strumento aiuta a rompere le zolle di terra e livellare la superficie del suolo.

Per la pulizia del giardino è più comodo utilizzare un binario largo fino a 20 cm Il rastrello stretto permette di liberare le zone più inaccessibili dai detriti naturali.

Forcone

Un altro strumento di cui il lavoro estivo in cottage non può fare a meno è il forcone. Se non è presente il rastrello, è possibile utilizzare un forcone per la pulizia. Sono spesso utilizzati per rimuovere detriti di grandi dimensioni.

Rastrello seghettato

Il rastrello a ventaglio è progettato esclusivamente per liberare il giardino dalle foglie. In un tale strumento ci sono aste di metallo o plastica piegate alle estremità con un angolo di 90 gradi.

Consigli! Il rastrello a ventaglio viene utilizzato per trattare il prato in quanto non danneggia l'erba in crescita.

Lo strumento di metallo è più affidabile. Quando si lavora con superfici irregolari, si consiglia di scegliere la versione in plastica con effetto elastico.

Soffiatori

Per la pulizia del giardino sono stati creati dispositivi speciali, chiamati soffiatori. Sono in grado di mettere in ordine il territorio del sito per un breve periodo.

Il ventilatore può fare quanto segue:

  • ammucchia le foglie per riempire la fossa del compost;
  • rimuovere i detriti secondo il principio di un aspirapolvere convenzionale;
  • tritare fogliame, ramoscelli ed erba.

I ventilatori sono alimentati da un motore a benzina o elettrico. Come scegliere il dispositivo giusto dipende dalle dimensioni del sito. Il soffiatore a scoppio ha una potenza elevata e consente di pulire ampie aree. Tuttavia, il dispositivo è rumoroso e vibra fortemente.

L'elettroventilatore è meno potente e viene utilizzato per pulire aree relativamente piccole. Il dispositivo funziona silenziosamente e ha un basso livello di vibrazioni.

Usando le foglie cadute

Se hai rimosso il fogliame, sorge la domanda su come usarlo in futuro. Se non è danneggiato da malattie o insetti, viene utilizzato per arricchire il terreno.

Tuttavia, va ricordato che il fogliame viene lentamente trasformato in fertilizzante. Pertanto, si consiglia di macinarlo in anticipo. La pulizia viene eseguita con tempo asciutto.

Il fogliame può essere utilizzato nelle seguenti direzioni:

  • Creazione di humus. Per questo, le foglie cadute vengono raccolte in autunno e pressate in sacchi densi. Il contenuto viene versato con acqua e le borse stesse vengono forate in diversi punti e sepolte nel terreno. Il fertilizzante risultante può essere applicato dalla prossima primavera.
  • Mulching. La creazione di uno strato di pacciamatura aiuta ad evitare il congelamento del terreno in inverno. Aiuole con colture invernali, rose, crisantemi e altre piante perenni sono ricoperte di foglie cadute.
  • Riempire letti alti. Le foglie cadute possono essere utilizzate per creare aiuole o riempire scatole in cui vengono coltivati ​​i fiori. Le foglie vengono mescolate con compost e residui vegetali. In primavera, i letti sono coperti di terra.
  • Decorazione del sito. Le foglie cadute decorano i sentieri del giardino, ne sono ricavati mazzi di fiori e altri elementi decorativi.

Conclusione

La pulizia delle foglie cadute aiuterà a mantenere il sito in buone condizioni. Assicurati di eliminare le carogne e le foglie colpite da malattie o parassiti. Il materiale raccolto può essere utilizzato come fertilizzante o per creare aiuole. L'uso di attrezzi da giardino o attrezzature speciali aiuta a semplificare il processo di pulizia.


Guarda il video: Silloge delle foglie dautunno (Settembre 2021).