Idee e ispirazione

Piantare goosecress - consigli per biancheria da letto e giardino roccioso


Il crescione d'oca non si adatta perfettamente solo al letto, ma egregiamente anche nel giardino roccioso. Ecco cosa devi considerare durante la semina.

Il crescione d'oca (Arabis) appartiene alla famiglia delle piante crocifere. Le piante per lo più perenni formano tappezzerie graziose e sono quindi ideali per piantare il giardino roccioso. La fioritura precoce crea accenti graziosi nel letto con i suoi capolini bianchi o rossi da aprile. Ci sono numerose varietà sul mercato, che sono anche un ornamento con il loro fogliame maculato. Originario dei Balcani e dei Carpazi, il crescione d'oca si è adattato bene al nostro clima ed è considerato facile da curare e poco impegnativo. Affinché eventuali errori di manutenzione vengano evitati fin dall'inizio, è necessario prendere a cuore i seguenti suggerimenti e consigli e gettare le basi per una crescita sana delle piante con la semina.

Crescita d'oca: descrizione della pianta

Il crescione d'oca è di solito una pianta perenne. Alcune specie hanno uno o due anni. Le piante hanno alcune cose in comune. Gli steli di solito crescono dritti e hanno i capelli chiari. Gli steli nascono da una rosetta, che ha foglie staminali e non temprate. Ci sono margini delle foglie lisci e dentellati. Si distingue anche tra le foglie lisce o pelose. I fiori a quattro petali sono formati con sepali ovali. I petali hanno una lunghezza di circa mezzo centimetro. Il crescione d'oca di solito fiorisce bianco o rosso. Tuttavia, ci sono anche fiori viola, blu o giallastri. Nell'ovario possono essere presenti fino a 80 ovuli. I baccelli piatti hanno una struttura a rete.

Pianta il crescione d'oca: trova la posizione giusta

Le piante poco impegnative e vigorose sono soddisfatte in quasi ogni luogo. Se trovi una posizione soleggiata, l'oca ti ringrazierà con una ricca fioritura. Tuttavia, anche le posizioni parzialmente ombreggiate non disturbano la pianta e anche il crescione d'oca prospera all'ombra senza problemi. La pianta è anche un'opzione per piantare giardini pensili o tombe.

Scegli il substrato ideale

Se possibile, il crescione d'oca dovrebbe essere piantato in un terreno ben drenato. Un substrato fresco e non troppo nutriente è l'ideale. Il terreno non deve essere troppo umido, poiché le piante non possono tollerare il ristagno idrico. Anche in luoghi in cui non sei stato fortunato con una vegetazione lussureggiante, vale la pena provare il crescione d'oca.

Il substrato ideale in breve:

  • vagamente
  • fresco
  • permeabile
  • calcareo
  • nutrienti

Piantare il crescione d'oca - passo dopo passo

  1. Seleziona posizione
  2. Prepara il terreno
  3. Scava il buco della piantagione
  4. Nota distanza di semina
    1. Inserisci la pianta
    2. Compila il substrato
    3. Premere sul supporto
    4. Innaffia la pianta
    Dopo aver scelto un luogo adatto, il terreno viene rimosso da pietre ed erbacce. Quindi sollevare il buco di piantagione all'incirca il doppio della zolla. Affinché le piante crescano bene, il substrato può essere arricchito con trucioli di corno o compost. Le piante sono piantate nel terreno. Il substrato dovrebbe terminare approssimativamente con la coppia inferiore di foglie. Ora premi con fermezza la terra e versa accuratamente il crescione d'oca.

    Una distanza di piantagione da 20 a 30 centimetri è l'ideale per la semina di gruppo. I vicini di casa più famosi sono cuscini blu, genziane o felci.

    Il crescione d'oca può essere coltivato in un secchio?

    Essendo una pianta poco impegnativa, il crescione d'oca è adatto anche per la conservazione dei contenitori. Tuttavia, lo sforzo di manutenzione è leggermente più elevato, perché le piante hanno solo un limitato apporto di nutrienti nella vasca. Le piante da contenitore devono essere annaffiate più frequentemente e fertilizzate regolarmente.

    Suggerimento: Quando si sceglie la fioriera, assicurarsi che ci siano fori di drenaggio sufficienti per il liquido nel terreno.

    Quando fiorisce l'oca?

    Dopo la semina, attendi con impazienza la fioritura del crescione d'oca. La maggior parte delle specie fiorisce in aprile e il periodo di fioritura si estende fino a maggio. Tuttavia, ci sono eccezioni, ciò è dovuto alla ricca biodiversità del genere vegetale. L'oca caucasica apre i suoi fiori a marzo. Il crescione alpino può fiorire in autunno e alcune specie fioriscono anche in inverno.

    Suggerimento: Se le vecchie infiorescenze vengono rimosse regolarmente, la pianta può essere stimolata a rifiorire.

    Cosa bisogna considerare quando si trapianta il crescione d'oca?

    Se è passato alcuni anni dopo la semina, il crescione d'oca può perdere la sua fioritura rigogliosa. È tempo di ringiovanire la pianta e spostarla in una nuova posizione. Per questo, puoi togliere il crescione d'oca da terra in primavera o in autunno. La zolla è ora libera da punti calvi e segmenti di radice marci o morti. Se la pianta è sufficientemente sviluppata, puoi tagliare la zolla con un coltello affilato e aumentare il crescione d'oca. I singoli segmenti di radice vengono quindi piantati in una nuova posizione.

    Il crescione d'oca è velenoso?

    Quando si pianta il crescione d'oca, non è necessario preoccuparsi che la pianta possa mettere in pericolo bambini o animali domestici. Al contrario, perché il crescione d'oca è commestibile. Come suggerisce il nome, le foglie hanno un sapore simile al crescione. Il sapore ricorda anche la rucola.

    I fiori del crescione d'oca possono servire da decorazione per vari piatti. Può essere usato per decorare insalate, zuppe, piatti freddi o dessert. C'è molta vitamina C nelle foglie e vengono apprezzati anche gli effetti antibatterici e antinfiammatori delle parti della pianta.

    Suggerimento: Le foglie vengono raccolte prima della fioritura.

    Come decorazione, foglie e fiori di crescione d'oca meritano sempre una raccomandazione. Tuttavia, il consumo eccessivo non è raccomandato. Sfortunatamente, non ci sono quasi informazioni su come un consumo elevato e regolare delle singole parti della pianta influenzi il corpo.